Cercando su internet è facile imbattersi in questa delizia e scoprire mille modi ed altrettanto varianti per prepararla  quindi ho deciso di farlo anche io preparandola ( con l’ausilio della mamma). La ricetta della torta al pistacchio di bronte è quella classica, un vero must che nasce dall’unione della granella di pistacchio di Bronte presente in superficie al cuore denso a base di crema di pistacchio.  La preparazione della torta al pistacchio di bronte è semplice e veloce (ndr. detto da un profano ma guardando mia madre è stato tutto semplice!) ideale come merenda, come peccato di gola a fine pranzo/cena o a colazione insieme a latte o caffè.

Gli ingredienti sono:

  • 6 Uova 
  • 250 gr. di zucchero
  • mezza bustina di lievito per dolci vanigliato
  • 50 gr. di pistacchio di Bronte tritato o in alternativa granella di pistacchio di Bronte ( che sia quello originale!)
  • 180 gr. circa di crema di pistacchio di Bronte ( in un altro articolo spiego come farla a casa – mamma permettendo -)

 

La preparazione è :

  1. Sbattere i tuorli insieme allo zucchero.
  2. Sgusciare i pistacchi e metterli in acqua calda e procedere nella spellatura dei frutti secchi.
  3. Montare gli albumi a neve.
  4. Unire il composto, aggiungere mezza bustina di lievito vanigliato, sbattere tutto il preparato ben bene. Imburrare una tortiera e versare il composto, in forno pre riscaldato, e cuocere a 150 per 45 minuti.
  5. A cottura ultimata tagliare la torta orizzontalmente e farcirla con crema al pistacchio.
  6. Infine spalmare con del miele naturale, con un pennello da cucina,sulla superficie della torta (uno strato sottilissimo).
  7. Aiutandosi con le mani, far aderire la granella di pistacchio di Bronte uniformemente sulla torta.
  8. Lasciare la torta in frigo fino a poco prima di servirla.

 

Buon Appetito!

Un consiglio: Personalmente mi piace consumare la torta al pistacchio di bronte a colazione inzuppandola nel latte tiepido.

Menu