Blog, I Grani Antichi, Il grano Biologico, News

SIS: genetica innovativa italiana

Lo scorso 23 Maggio si è tenuto a Bologna nella sede della SIS a San Lazzaro di Savena un importante evento. Oltre a presentare i futuri piani aziendali della SIS ( la più grande azienda sementiera italiana controllata sia da Bonifiche Ferraresi, più grande azienda agricola italiana, che da CAI, Consorzi Agrari d’Italia, ) sono state presentate nuove colture di frumento tenero, di grano duro e orzo. Questo evento è stato diviso per quartieri tematici per tipologia d’impiego della granella: “Pasta” per frumento duro, “Prodotti da forno” per i frumenti teneri e “Zootecnia” per orzo e altri cereali minori. il Tour è partito il 6 di maggio da Enna toccando varie tappe in tutta Italia.

Grano duro varietà Giulio

Per quanto riguarda il grano duro, oltre ai già noti Marco Aurelio, Furio Camillo, Simeto, Core e Claudio, in campo è stato possibile osservare dal vivo Giulio, medio tardivo con elevata velocità di riempimento della granella; Idefix, medio tardivo altamente resistente all’allettamento; Panoramix, medio precoce con ottimo contenuto proteico ed indice di giallo.
Particolare attenzione è stata inoltre dedicata al rilancio dell’antica varietà Cappelli (meglio conosciuta come Senatore Cappelli), progenitore di gran parte dei frumenti duri attualmente coltivati, per le sue peculiarità nutrizionali. ( Fonte: l’Informatore Agrario)

, , , , , , , ,
Articolo precedente
Piccole piante crescono!

Post correlati

Menu